Kian Soltani

Violoncello

Biografia

‘Artist in Residence’ della Residentie Orkest (stagione 2018/19)

Descritto da The Times come un "notevole violoncellista" e da Gramophone come "pura perfezione", Kian Soltani suona con uno stile che presenta profondità di espressione e maestria tecnica, accanto a una presenza scenica carismatica e alla capacità di creare una connessione emotiva immediata con il suo pubblico. Attualmente è invitato dalle principali orchestre, direttori d'orchestra e promoter del mondo ed è sulla via per diventare uno dei più ricercati violoncellisti sulla scena internazionale.

Nella stagione 2018/19 Kian Soltani debutta con orchestre del calibro della Filarmonica di Vienna, della Boston Symphony, della Staatskapelle Berlin, London Philharmonic, Royal Stockholm Philharmonic, l'Orchestre National de Lyon e la National Symphony Orchestra di Washington.

Kian Soltani tornerà anche alla Tonhalle-Orchester di Zurigo e apparirà come solista nel tour statunitense della West Eastern Divan Orchestra con Daniel Barenboim, apparendo in sale concertistiche quali la Carnegie Hall, la Walt Disney Hall, il Symphony Center di Chicago e il Kennedy Center di Washington. Dall'ottobre 2018 Kian Soltani inizia la sua residenza con la Residentie Orkest.

Nel campo dei recital, Kian Soltani debutterà alla Carnegie Hall nella primavera del 2019 e sono previsti ritorni ai Festival di Salisburgo e Lucerna, alla Wigmore Hall e alla Boulez Saal, oltre che la Philharmonie di Parigi, la Konzerthaus di Vienna, il Concertgebouw di Amsterdam, la Elbphilharmonie di Amburgo, il Barbican Centre, la Philharmonie di Colonia e la Stockholm Concert Hall come parte del programma ‘ECHO Rising Stars’.

Nel 2017 Kian Soltani ha firmato un contratto discografico in esclusiva con Deutsche Grammophon e il suo primo disco, intitolato "Home" e comprendente opere per violoncello e pianoforte di Schubert, Schumann e Reza Vali, è stato rilasciato con grande successo internazionale nel febbraio 2018. La sua registrazione dei Quintetti per pianoforte di Mozart con Daniel e Michael Barenboim e Yulia Deyneka è stata pubblicata nell'agosto 2018.

La carriera internazionale di Kian Soltani è decollata nel 2011, all'età di diciannove anni con acclamati debutti alla Goldener Saal del Musikverein di Vienna e alla Schubertiade di Hohenems. Ha attirato l'attenzione di tutto il mondo nell'aprile 2013, con la vittoria del Concorso internazionale Paulo di Helsinki, dove è stato acclamato dalla rivista Ostinato come "un solista di altissimo livello nella nuova generazione di violoncellisti".

Nel febbraio 2017 Kian Soltani ha vinto il celebre Leonard Bernstein Award in Germania mentre nel dicembre dello stesso anno è stato insignito del prestigioso Credit Suisse Young Artist Award.

Nato a Bregenz nel 1992 da una famiglia di musicisti persiani, Kian Soltani ha iniziato a suonare il violoncello all'età di quattro anni e aveva appena dodici anni quando è entrato a far parte della classe di Ivan Monighetti all'Accademia musicale di Basilea. È stato scelto come destinatario della borsa di studio della ‘Anne-Sophie Mutter Foundation’ nel 2014 e ha completato ulteriori studi come membro del Young Soloist Program presso la Kronberg Academy, in Germania.

Ha ricevuto una formazione musicale supplementare presso la International Music Academy del Liechtenstein. Kian Soltani suona un violoncello dei fratelli Giovanni e Francesco Grancino, creato a Milano nel 1680, con un generoso prestito dal MERITO Strings Instrument Trust.

Discografia

  • Mozart

    Piano Quartets

    Daniel Barenboim, piano | Michael Barenboim, violin

    Kian Soltani, cello | Yulia Deyneka, viola

    Mozart

    Piano Quartet No.1 in G minor, K.478

    Piano Quartet No.2 in E flat major, K.493

    Record live at the Boulez Saal

    Deutsche Grammophon, 2018
  • AA. VV.

    Home

    Kian Soltani, cello / Aaron Pilsan, piano

    Schubert: Arpeggione Sonata / Nacht und Träume

    R. Schumann: Drei Fantasiestücke / Adagio and Allegro / Du bist wie eine Blume

    Reza Vali: Persian Folk Songs, Set No.16

    Kian Soltani: Persian Fire Dance

    Deutsche Grammophon, 2018

Press

  • […] Kian Soltani è stato il sublime solista al violoncello, spontaneamente lirico e profondamente toccante nei momenti conclusivi (..) Tutto straordinario […]

    The Guardian, ottobre 2017

Lorenzo Baldrighi Artists Management SRL Unipersonale - Piazza Gnecchi Ruscone, 2 - 23879 Verderio (LC) - Italia
ph +39.039.9281416 - fx +39.039.9281424 - mail info@baldrighi.com P.IVA 03297510137 - Cookie policy - Privacy policy